Gorizia

Visitare una città per la prima volta regala delle emozioni uniche: sento la voglia di andare avanti, di scoprire la città angolo dopo angolo.

Purtroppo quando sono andata con mia sorella a Gorizia, il tempo non era dei migliori, è la pioggia mi ha costretto ad accelerare i tempi e a tagliare alcune cose.

Abbiamo comincia dall’attrazione principale: il castello!

   
 
Sorge nel punto più alto della città (ammetto di avere disperato in alcuni punti della salita, da brava pigra quale sono)!

Passando davanti alla cappella del santo spirito, lasciandoci alle spalle le poche case che compongono il borgo medioevale siamo saliti verso il maniero (costruito nell’XI secolo ma poi pesantemente modificato).

   
   
Le mura esterne presentano varie torri, tutte ricoperte, al loro interno, di edera: il contrasto tra la pietra grigia e il verde intenso della piante è davvero incredibile!

   
     
Il percorso di visita parte dalle cucine e dalla sala da pranzo, e prosegue nel cortile interno, la sala dei Lanzi. 

  

   
 
Rientrando nei corridoi della parte inferiore, e percorrendo la sala dei cavalieri, si arriva poi alle scale in legno, che corrono verso l’alto: lo sguardo è rivolto all’insù, verso il soffitto a cassettoni.

   

  

  

   

Il piano nobile e certamente il più bello: dalla sala del conte si passa a un terrazzo che si affaccia sulla corte dei Lanzi.

   



    

  


Sempre al primo piano c’è anche la sala della musica: molto bella o struttura, mentre le riproduzioni degli strumenti musicali non mi sono piaciute (per quanto utili le riproduzioni non mi piacciono nei contesti antichi).

   
  
  
   

Salendo ancora si arriva all’ultimo piano.
   
   
Qui si trova la cappella, che vanta uno splendido soffitto, ma il cui ambiente è rovinato dalla presenza di manichini vestiti da suore, un complemento che proprio non sopporto!

   
 

Si trova a questo livello anche il granaio, ora trasformato in museo del Medioevo.

Abbiamo concluso il giro percorrendo il cammino di ronda, che offre un’ottima vista sulla città e, ancora più interessante, sulle mura esterne.

  

Finito il giro del castello siamo scese in città, e abbiamo passeggiato nel quartiere straccis, per poi arrivare in piazza Sant’Antonio.

 
Qui ci siamo fermate anche in un negozio di illuminazione da interno e di arredamento, atmosfere, che vende cose davvero belle!
Siamo arrivate fino in piazza Vittoria, ma a quel punto la pioggia ci ha costrette a interrompere la visita!

Annunci
Gorizia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...